Io, che non avevo baciato mai

C’era la sagra di luglio, i fuochi la notte, il caldo d’estate e tu.

Io, che non avevo baciato mai.

Che quando mi hai urlato “ti bacerei” ho risposto no, tirando la “o” lunga come un elastico, ridendo di te, di noi, della musica intorno, per poi riprenderti il braccio, il sorriso e te, ché non volevo nient’altro.

Ho avuto sedici anni, la tua mano nella mia, il vento che sollevava la gonna e un bacio sotto le luci della festa.

Per me, che non avevo baciato mai.