AL BUIO

Lei era la donna che gli aveva sorriso nel tram, prima di scendere.

Quella che non aveva mai voluto parlare con lui, quella a cui mandava la buonanotte “sperando che”.

Vestita di buio era la ex compagna di banco di cui era innamorato da sempre, quella troia che la dava a tutti tranne che a lui, la cugina più grande con la quinta di seno. Annegata nel buio era la vicina di casa Svedese, la velina di Striscia, la pornostar al minuto tre e quaranta del video di YouPorn.

Era tutte le donne che gliel’avevano fatto venire duro passandogli accanto, muovendo il culo, zompettando sui tacchi. Era il buco caldo in cui sborrare, fatto di sospiri tenuti insieme da gemiti, due labbra vogliose,  pelle anonima con mille volti.

Nel buio benedetto dal suo orgasmo lei era tutte, ed era nessuna.

Annunci

8 thoughts on “AL BUIO

  1. rodixidor ha detto:

    Se ci fosse un punto e basta al posto della virgola alla fine avrei potuto pensare che tutto fosse stato scritto da un maschio, quelle tre parole in più sono la firma del tuo genere.

  2. ©blu ha detto:

    Fondamentale il buio… luogo sacro dell’immaginazione. A volte basta davvero poco per sentirsi soli senza possibilità neanche di sognare!!

  3. FMtech ha detto:

    Sarebbe bellissimo trovare una complice….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...