Tra l’oblio delle cose non dette.

Ho bisogno di te.
Guardava il cursore lampeggiare dopo la scritta e non sapeva come andare avanti.

Voleva dirglielo, dirgli che lo sentiva lontano.

Ma l’amore si chiede? No. L’amore non si chiede, al limite l’amore si dà. Sarebbe stato più facile scrivergli “Ho bisogno di te, voglio godere”. Probabilmente si sarebbe sentita meno in imbarazzo, meno nuda davanti all’evidenza del sentimento.

Sarebbe stato più semplice dirgli che sentiva la mancanza delle sue mani tra le gambe e la sua bocca.

Un po’ più difficile, invece, sarebbe stato confessargli che non riusciva più a baciare nessun altro senza pensare a lui. E che il suo corpo reagiva in maniera strana al piacere. Godeva sì tra altre braccia, ma era un piacere sbiadito di cui avrebbe fatto volentieri a meno.

Cancellò la scritta dallo schermo e scrisse invece: Non ti voglio più vedere.

Strano come questo gran “bisogno di lui” la portasse a pensare che sarebbe stata addirittura meglio senza, forse libera.

Fissò la scritta ma la vista le si appannò subito e due grosse lacrime caddero sulla tastiera. Si maledì e pulì il viso con la manica della maglia, come fanno i bambini.

Poi chiuse il pc senza salvare il documento, destinandolo all’oblio delle cose non dette e aprì il frigo in cerca del gelato. Scoprì il barattolino finito. 

Se tutto si cura con una risata non trovò divertente la cosa.

Annunci

9 thoughts on “Tra l’oblio delle cose non dette.

  1. massimolegnani ha detto:

    la frustrazione delle parole che non si riescono a mettere nero su bianco è suggellata dal gelato consolatorio che si può mangiare. In effetti difficile riderne.
    ben scritto.
    ml

  2. rodixidor ha detto:

    Non sempre basta aprire il frigo per trovarlo.

  3. robertoburchi ha detto:

    …eh già, succede! Alle volte sarebbe meglio avere una tastiera “pensante” che fosse capace di scrivere i nostri veri pensieri in modo indipendente dalla nostra debole volontà che soccombe spesso al nostro orgoglio ed alla nostra paura di comunicare. Buona settimana!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...