Se a = b e b = c allora a = c

images

In questi giorni sto in fissa con la matematica.

Era una materia in cui, nella mia mediocrità scolastica, non andavo male, anzi, ricordo che fare le espressioni mi calmava parecchio. Ed è tutto dire.

Sono sempre stata una tipa razionale, talmente tanto che il carpe diem mi faceva solo venire in mente la battuta “trota gnam”.

Le formule, la geometria, tutto già scritto, come una strada sconosciuta a cui applicare delle regole ben precise, per farla diventare conosciuta. Come sbagliarsi, come? Basta seguire i principi giusti e tutto va al suo posto. O almeno dovrebbe.

Ma negli ultimi mesi ho rotto argini che non sapevo di avere.

Non so se questo mi ha fatto bene. So che non ha fatto male. E direi che è un passo avanti.

Forse “a”, “b” e “c” non sono poi così uguali tra loro.

 

 

 

About these ads

33 pensieri su “Se a = b e b = c allora a = c

  1. elenuccia scrive:

    già.. la vita è un’incognita senza equazione…

  2. non fa mai male conoscere cose nuove :)

  3. Rompere gli argini può essere un’opportunità per ampliare i propri confini. Magari fa paura, però se riusciamo a non farci travolgere dalle ondate, se riusciamo a stare a galla e a nuotare in qualche modo, poi si aprono nuovi orizzonti che ci ripagano del dolore e della fatica.
    Auguri di cuore,
    Chiara

  4. tramedipensieri scrive:

    ..dopo aver costruito dighe su dighe…ci si ritrova a dover rompere gli argini….
    …allora dai, armamioci di piccone :P

    un caro saluto
    .marta

  5. Michele scrive:

    anch’io sono sempre stato bravo in matematica, in fisica meno, ma credo che certi argini vadano rotti, che il fiume dell’io ogni tanto debba straripare e esagerare ;)

  6. Wish aka Max scrive:

    Dovresti avvicinarti alla meccanica quantistica. Non scherzo. Credo sia la sintesi perfetta tra la rigorosità della matematica e l’inesplicabilità di certi fenomeni quotidiani. Qualche volta ne ho parlato da me, in rete ci sono molte risorse, e tanti bei libri da leggere. Basta un approccio qualitativo, per assorbire i principi cardine. :)

  7. Credo che iniziare a rompere gli argini sia la cos più difficile. Ora sarai travolta da un fiume in piena. E sarà bello, spero

  8. I conti a me non tornano mai

  9. L’irrisolvibile è quel che mi piace di più, la Sfida più allettante.

    …e, se è vero che la vita è bella, di certo sarebbe più bella se non avessimo il biglietto di sola andata.
    E allora… rompi gli argini! Vivi irruente, trabocca di vita, esci da “a”, “b” e “c” (e da tutte le incognite): vivi. E basta :)

  10. Vuc's scrive:

    Non sono mai stati uguali. Hanno solo qualcosa in comune che li tiene insieme…

  11. Sergio Baldin scrive:

    Per quanto capisco, hai rotto gli argini riuscendo forse dove non credevi di farcela, quindi è stata una cosa positiva per te lo scoprirti capacità che forse nemmeno tu immaginavi!
    La vita talvolta va oltre la matematica e le sue formule, mia cara, e tu hai dimostrato di meritare idealmente un bel voto, che non verrà scritto in alcun registro, ma ti rimarrà accreditato per sempre!
    Un abbraccio con tutto la mia ammirazione ed incoraggiamento!

  12. valivi scrive:

    il problema è che il Caos se ne frega della matematica e la vita è e sarà sempre un casino

  13. Monique scrive:

    Anche a me rilassa, più di tutto mi piace sapere con certezza dove devo arrivare…e questo sembra possibile solo in matematica e a volte neppure qui!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...